Competition
Concorso progettazione Lanzada Scuola e Museo
Scuola + Museo

L’intervento prevede la complessiva riqualificazione, urbanistica e architettonica, dell’area centrale di Lanzada che accoglie i principali servizi del paese attraverso la realizzazione di alcuni edifici di ambito comunale e sovracomunale.
La presenza nell’area di funzioni pregiate come Municipio, Scuola Elementare, Ambulatorio Medico, Museo Mineralogico, Biblioteca e sedi associazionistiche conferisce alla stessa un ruolo di concreto baricentrico, simbolico e funzionale, per la comunità locale.
Analizzando lo stato di fatto appare evidente che gli edifici pubblici sono sorti nel corso del tempo senza un progetto organico ed oggi appartengono a un sistema autoreferenziale nel quale ogni fabbricato è autosufficiente, dotato di propri spazi di pertinenza ed incapace di strutturare un sistema di relazioni con gli altri edifici.

Image is not available
LANZADA
LOCATION

Italy, Lanzada

STATUS

Closed competition

YEAR

2015

CATEGORY

Architecture

CLIENT

Comune di Lanzada

DESIGN STUDIO

Deonstudio

DESIGN TEAM DEONSTUDIO

Giulio Renzi
Michele Antonelli
Hanna Manassa

LANZADA
L'architettura è il gioco sapiente, corretto e magnifico dei volumi raggruppati sotto la luce. (Le Corbusier).

l progetto è stato sviluppato in coerenza con le richieste del programma funzionale ed ha perseguito l’obiettivo di dare forma concreta a una serie di esigenze ben definite; all’interno di questo processo il tentativo è stato quello di produrre un’architettura dichiaratamente ed evidentemente contemporanea che sia capace di rileggere ed interpretare alcuni temi della tradizione costruttiva locale.
In tal senso il rapporto con la cultura locale non si esplicita attraverso la nostalgica riproposizione di stilemi o partiti decorativi ispirati ad una stereotipata e romantica visione del passato ma tramite un’attenta osservazione dei luoghi e delle loro caratteristiche con la conseguente produzione di un progetto che trae forza dalla propria appartenenza al territorio nel quale è collocato.
La coerenza costruttiva, l’attenzione alle caratteristiche tecniche e tecnologiche, la volontà di minimizzare l’impronta ambientale degli edifici e di ridurne al massimo costi energetici e gestionali appartengono ad un’impostazione che cerca di proporre un progetto coerente con le proprie più intime motivazioni, con la tradizione del mestiere di architetto e con le aspirazioni e le aspettative della Comunità che l’ha commissionato e che lo dovrà utilizzare.
Perché l’architettura comincia e finisce con una pietra.

Slider